News ed Eventi

Meeting Lions club Domodossola con Marco Fortis

Hotel Corona Domodossola - venerdì 10 febbraio

Il Lions Club ha incontrato il professor Marco Fortis, docente all'Università Cattolica di Milano, vicepresidente della Fondazione Edison, editorialista di Sole 24 Ore, Panorama, Messaggero, Consigliere d'Amministrazione della RAI, consulente di ministri e governi di varia estrazione, autore di libri e saggi. Ospiti della serata il Sindaco Lucio Pizzi, il Past Governatore Rino Porini, il Presidente del Rotary  Club Pallanza – Stresa e della Fondazione Comunitaria VCO Maurizio De Paoli, il Presidente del Lions Club Omegna Mauro Viaretti, il Presidente della Manifattura di Domodossola Giuseppe Polli. Marco Fortis ha trattato il tema “Instabilità globale e crisi italiana” in modo semplice e diretto, senza “peli sulla lingua”, con la franchezza di chi ha idee chiare e libertà di pensiero e di espressione. Un grande numero di fattori aumenta l'incertezza globale in questo momento storico. Per citarne solo alcuni, l'elezione di Trump, il terrorismo islamico, le prossime elezioni in Francia, Germania e, forse, Italia, la Brexit, i futuri rapporti USA con Russia e Cina, le future politiche monetarie.

La crisi iniziata nel 2007 e che ha “toccato il fondo” nel 2013 ha fatto perdere agli Italiani mille miliardi di patrimonio. Il Governo Monti ha messo delle pezze e non si può negare un'effettiva leggera ripresa con il Governo Renzi. Sono stati recuperati 602.000 posti di lavoro del milione perso, ma soprattutto nella fascia 50 – 64 anni. Il tasso di disoccupazione generale è passato dal 5,9% (2007) al 12,8% (2014) e al 11,6% (2016), ma quello giovanile dal 19% (2007) al 43% (2014) al 37% (2016). La sofferenza è soprattutto nel Mezzogiorno e nei servizi. Importante anche l'impatto della variazione demografica: siamo sempre più vecchi. Sembra una terza guerra mondiale a cui mancano solo i bombardamenti. Con questa situazione non c'è ministro dell'economia che tenga, seppure bravo: di più non si può fare. Chi ha fatto disastri in passato adesso critica. Il debito pubblico è come quello italiano, se non peggio, anche in USA, Francia, Spagna, ecc... Ma Francia e Spagna dell'Europa “se ne fregano” e, con l'aiuto della nostra stampa, di un governo “debole” e della nostra scarsa capacità di “comunicare”, l'Europa martella l'Italia. Il Governo Renzi ha anche ereditato la crisi delle banche, distrutte da poche persone, in consigli d'amministrazione composti anche da brava gente, ma totalmente incompetente in materia.

Il Governo ha dovuto avviare la riforma delle banche popolari che sono diventate un disastro per i territori, contrariamente a quello che furono in tempi non sospetti. La crisi delle banche si può addebitare per il 20% alla crisi globale e per l'80% a cattiva gestione. Sono stati fatti prestiti a “cani e porci” da personaggi tuttora “a piede libero”. Fortis ha voluto però concludere con messaggi positivi.   Il sistema bancario italiano è ancora molto forte, non abbiamo derivati come altre grandi banche europee. La nostra economia e la nostra bilancia commerciale tengono. Guardando i numeri reali e non quelli virtuali, l'industria italiana e il PIL crescono di più di quelli tedeschi. La vera crisi è quella dell'Europa, non quella dell'Italia. E che nessuno pensi di poter uscire dall'Europa: è un'utopia propagandata solo politicamente da persone estremamente ignoranti in materia. Votando NO al referendum costituzionale ci siamo dati la zappa sui piedi. La Brexit? Gli Inglesi, che sono adesso nel caos più totale, non sanno, in molti, ciò che hanno fatto.

 

 

 

Lions Club Domodossola

Gianpaolo Fabbri

addetto stampa

 

INFO:– 349 8045990 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Presidente Aurelio Sciaraffa

Concerto in Collegiata – 8 dicembre 2016

Concerto in Collegiata - giovedì 8 dicembre

L'Associazione Ruminelli, in collaborazione con il nostro club e con il patrocinio del Comune, ricorda Paola Ruminelli ed augura Buon Natale a Domodossola.

L'occasione è il concerto serale in collegiata diretto da Luca Marzolla con l'Orchestra Sinfonica Carlo Coccia di Novara, il Coro Musica Nova di Sanremo ed il Coro della Cappella del Sacro Monte Calvario.

Grande successo di pubblico ed esecuzioni di alto livello. Musiche di Albinoni, Vivaldi, Mozart, Telemann, Barber, Fauré e Dvorak. Presentano il maestro Alberti Giani, il nostro Massimo Gianoglio e Chiara Pagani.
 

Non è facile sintetizzare il curriculum del maestro Marzolla, diplomato al Conservatorio Cherubini di Firenze, al Conservatorio Vivaldi di Novara, al Conservatorio Venezze di Rovigo, al Conservatorio Ghedini di Cuneo, grande violinista, collaboratore di prestigiose orchestre nazionali ed estere.

L'Orchestra Sinfonica Carlo Coccia è oggi una prestigiosa realtà ed un punto di riferimento della vita musicale italiana. Il Coro Musica Nova, nato nel 1978 come coro di montagna e diretto dal 2004 da Paolo Caravati, si apre da allora alla grande musica classica e sacra e collabora con l'Orchestra Sinfonica di Sanremo.

Il Coro della Cappella del Sacro Monte Calvario è orgoglio della nostra terra. Alla grande esibizione musicale segue una cena presso la nostra sede alla quale partecipa anche il Maestro Marzolla.

 

 

 

 

Lions Club Domodossola

Gianpaolo Fabbri

addetto stampa

 

INFO:– 349 8045990 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Presidente Aurelio Sciaraffa

Antologia per Coro e Orchestra

Antologia per Coro e Orchestra - giovedì 8 dicembre 2016 ore 21.00 In Memoria di Paola Ruminelli

Orchestra Carlo Coccia

Coro Musica Nova di Sanremo

Coro Cappella Sacro Monte Calvario

Direttore Luca Marzolla

 

Programma

Tomaso Albinoni 1671- 1751 Sinfonia in Sol minore Si 7 per vilolini e basso continuo Antonio Vivaldi 1678 – 1741 Beatus vir, RV 598 Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791 Ave Verum K618 Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791 Laudate Dominum K339 Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791 Requiem in Re minore k 626 – Confutatis Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791 Requiem in Re minore k 626 – Lacrimosa Samuel Barber 1910 – 1981 Adagio per archi Gerorg Philipp Telemann 1681 – 1767 Sinfonia in Re maggiore “ Spirituosa” Gabriel Faurè 1845 – 1924 Cantique de Jean Racine Op 11 Antonin Dvorak 1841 – 1904 Messa in Re maggiore op. 86, Gloria

 

 

 

Lions Club Domodossola

Gianpaolo Fabbri

addetto stampa

 

INFO:– 349 8045990 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Presidente Aurelio Sciaraffa

E' partito il progetto lions per la nostra torretta

E' partito il progetto lions per la nostra torretta - 18 novembre 2016
Nello scorso mese di ottobre hanno avuto inizio i lavori di revamping della Torretta Medievale di via Montegrappa, simbolo della nostra città. Sono previsti 180 giorni per la realizzazione ed un investimento complessivo di 125.000 € IVA compresa. L'idea ed il progetto sono del Lions Club Domodossola. L'intervento è stato reso possibile grazie ai generosi contributi di Mr Thomson Dell'Oro e della Fondazione Comunitaria del VCO, presieduta da Maurizio De Paoli. Fondamentale è stata anche la fattiva collaborazione dell'Amministrazione Cattrini e dell'Amministrazione Pizzi. Il capillare lavoro di predisposizione tecnica ed autorizzativa è stato curato all'interno del club da un'apposita commissione di lavoro presieduta dal geometra Gian Luigi Caretti, di cui faceva parte anche il progettista architetto Giampaolo Prola. Il progetto dell'illuminazione è stato offerto dall'architetto Alberto Carone, professionista del settore. Un po' di storia. La torre fu edificata all’inizio del XIV secolo, utilizzando blocchi di beola provenienti dalle cave del colle di Mattarella. Il fiume Bogna nel corso di ripetute alluvioni riempì il fossato attorno alla torre, sollevando la quota del terreno circostante. Alla fine del XVIII secolo della torre non sporgeva che la parte superiore.

L'interesse per la salvaguardia dei beni culturali ossolani non poteva prescindere dalla Torretta, patetico resto della cinta muraria medioevale nel suo estremo angolo Nord, casualmente e provvidenzialmente salvato dalla distruzione degli ultimi secoli. La sua discreta presenza non sfuggì agli artisti: la Torretta è infatti la parte di Domodossola che più ha tentato fotografi, pittori e tutti i cultori delle arti grafiche o plastiche. L’alto valore simbolico ne venne colto anche dal Lions Club Domodossola che almomento della sua fondazione, nel 1965, la inserì nel proprio emblema. Ma l’interesse del club non si esaurì con questo riconoscimento e si attivò per il recupero e la rivalutazione del manufatto. Un restauro sostanziale ebbe luogo fra il 1976 e il 1978. La pratica di cessione al Comune di Domodossola fu registrata nell’aprile 1981 con vincolo e onere del diritto d’uso perpetuo a favore del club. Trascorsi quarant’anni dal primo restauro ed in occasione del 50° anno di fondazione il Lions Club Domodossola si è fatto promotore dell'attuale intervento di restauro. Le opere sono state sottoposte all'attenzione della Sovrintendenza, ottenendone l’approvazione nello scorso febbraio. E siamo tornati alla tanto attesa apertura del cantiere. Oltre al restauro conservativo ci saranno altri interventi. Sulla base degli attuali gradoni, che circondano il fossato, verranno realizzate delle gradinate, che costituiranno un'ampia platea di oltre 100 posti. Si avrà il posizionamento di un palcoscenico con adeguato impianto di illuminazione, di una recinzione atta a garantire maggiore visibilità dall'esterno e di un nuovo accesso da Via Monte Grappa. La Torretta diventerà una sorta di teatro di alto valore simbolico, restituito ai cittadini come luogo fruibile da una pluralità di soggetti, con scopi diversi ma sempre e comunque senza finalità di lucro.

E' stato manifestato molto interesse al progetto, insieme alla volontà di usufruirne in modi diversi, fra gli altri dal Comune di Domodossola, dalle scuole, dall’Associazione culturale Mario Ruminelli, dall’Associazione Alpini, dall’Associazione Musei. E così si va realizzando un progetto ambizioso e coraggioso, ennesima dimostrazione che la sinergia intelligente fra pubblico e privato, abbinata alla lungimiranza di generosi benefattori e alla vocazione al servire di un gruppo di persone, può fare miracoli.

 

Lions Club Domodossola

Gianpaolo Fabbri

addetto stampa

 

INFO:– 349 8045990 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Presidente Aurelio Sciaraffa

Philippe Daverio a Domodossola

Teatro Galletti – 13 ottobre 2016

Storico dell'arte, docente universitario, scrittore, gallerista, autore, personaggio televisivo, Philippe Daverio ha onorato con la sua presenza la nostra città, con la sua simpatia, la sua semplice e gentile disponibilità, il suo umorismo e la sua cultura artistica. Il tutto grazie ad una brillante idea che ebbe tempo fa Aurelio Sciaraffa, attuale presidente del nostro Lions Club e Consigliere dell'Associazione Ruminelli, sponsor della serata. Dopo un giro fra le nostre eccellenze culturali e storiche di Palazzo San Francesco, della Pinacoteca Poscio a Palazzo De Rodis e di Piazza Mercato il professore ha intrattenuto in ammirato e religioso silenzio un pubblico da stadio, per la quantità, non certo per la qualità. Partendo dall'arte come una delle articolazioni del gusto e come testimonianza del nostro esistere, ha trattato il tema “Idealisti e Sognatori”, ispirandosi alla corrente pittorica dei Divisionisti, fra i quali il grande maestro vigezzino Carlo Fornara. Le offerte libere erano a favore dei terremotati.

 

 

Foto di Fabio Giacchetto @2016 grazie a OssolaNews

Lions Club Domodossola

Gianpaolo Fabbri

addetto stampa

 

INFO:– 349 8045990 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Presidente Gianpaolo Prola

CAMBIO DI PRESIDENZA AL LIONS CLUB DOMODOSSOLA

Sabato 18 giugno, nel corso dell'annuale Charter Night del Lions Club Domodossola all'hotel Majestic di Pallanza, è avvenuto il passaggio delle consegne fra il presidente uscente, l'architetto Giampaolo Prola, ed il nuovo presidente, il dottor Aurelio Sciaraffa. Nell'occasione il club ha assegnato due Melvin Jones Fellow, la massima onorificenza internazionale destinata dai Lions a chi si è particolarmente distinto nel servire la comunità. La prima è stata alla memoria dell'ing. Alessandro Poscio, imprenditore di successo, uomo di profonda cultura, vero amante dell'arte con un'innata vocazione all'aiuto al prossimo. Erano presenti la moglie signora Paola con la figlia Stella ed il marito. La seconda è andata alla Sezione di Domodossola dell'Associazione Nazionale Alpini per il quotidiano prodigarsi in solidarietà, soccorso ed impegno civile, ispirandosi ai valori di amicizia, fratellanza e senso del dovere. L'ANA cittadina era rappresentata dal  presidente della sezione Cav. Giovanni Grossi, dal Consigliere Nazionale Francesco Maregatti e dal Consigliere della Sezione locale Ten. Col. Ettore Superina. Il consuntivo dell'anno lionistico dell'Alpino Giampaolo Prola si chiude con la grande soddisfazione di service a favore della città in divenire, come il recupero della Torretta, o già avviati e portati a termine come il restauro del monumento a Galletti e di altre opere d'arte. Il nuovo Parco Giochi Aurora all'Oratorio, il riposizionamento del capolavoro di Tanzio da Varallo in Collegiata, le conferenze scientifiche e storiche a favore di studenti e cittadini e tanti altri interventi nel sociale rendono orgogliosi il Presidente ed il suo club, che vuole continuare a operare a stretto contatto di gomito con la gente che ha bisogno e non su una nuvoletta elitaria, dove i soliti disinformati lo vorrebbero collocare. Al nuovo presidente, già partito con il piede giusto, i migliori auguri di buon lavoro insieme al suo Consiglio. 

 

 

Lions Club Domodossola

Gianpaolo Fabbri

addetto stampa

 

INFO:– 349 8045990 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Presidente Gianpaolo Prola

“San Carlo Borromeo comunica gli appestati” di Tanzio da Varallo

"Domenica 12 giugno, in occasione della Serata d'Autore, proposta dall'Associazione Culturale Mario Ruminelli, con Musica e Arte per la Collegiata per il quattrocentesimo anniversario dello splendido dipinto “San Carlo Borromeo comunica gli appestati” di Tanzio da Varallo, è stata proposta la nuova collocazione della famosa tela.

L'intervento, sponsorizzato dal Lions Club Domodossola ed in particolare dal suo socio titolare della Mac Impianti, intende riportare alla luce e riproporre alla gente il sommo capolavoro, datato 1616 e rimasto fino ad ora tristemente nell'ombra, del grande pittore valsesiano.

Antonio d'Enrico, detto Tanzio da Varallo, fu ispirato, durante la sua permanenza romana, da Caravaggio. Protagonista della serata è stata la corale Santa Cecilia e Ensemble Clemente Rebora della Cappella del Sacro Monte Calvario."

 

Lions Club Domodossola

Gianpaolo Fabbri

addetto stampa

 

INFO:– 349 8045990 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Presidente Gianpaolo Prola

Inaugurazione parco giochi “Aurora” domenica 29 maggio 2016 Centro Familiare - Domodossola

Domenica 29 maggio, presso l'Oratorio di via Montegrappa, verrà inaugurato il nuovo Parco Giochi “Aurora”, dopo la Santa Messa delle 11 in Collegiata. Seguirà un rinfresco.

Si tratta di un dono alla città del Lions Club Domodossola e dei molti amici che hanno sposato e sostenuto l'iniziativa, nata da un'idea del presidente Giampaolo Prola.

Grazie a don Vincenzo e don Riccardo l'evento rientra anche in una serie di iniziative che stanno rilanciando l'Oratorio come centro di raccolta ed aggregazione per tutti i nostri ragazzi. Il parco è dedicato ad Aurora Laurini, un meraviglioso piccolo angelo volato in cielo nel luglio dell'anno scorso.

Ad allietare la Santa Messa e l'inaugurazione sarà presente il “Coro Aurora” di Preglia, il cui nome sembra fosse voluto da un crudele destino che, ora, la famiglia, il club e gli amici vogliono trasformare in una gioiosa opportunità per ricordare con il sorriso e la gioia dei bimbi la piccola Aurora.

La speranza è che ci sorrida anche il sole e che in molti possano festeggiare con noi questo evento.

 

.

 

 

 

 

 

 

 

 

Lions Club Domodossola

Gianpaolo Fabbri

addetto stampa

 

INFO:– 349 8045990 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Presidente Gianpaolo Prola

Intermeeting con Lions Club Omegna

Venerdì 13 maggio una rappresentanza del Lions Club Domodossola ha partecipato presso il Palazzo di Città, in presenza del Sindaco Mariano Cattrini e dell'Assessore alla Cultura Bruno Iacopino, alla cerimonia di “restituzione” alla città dei due busti in gesso di Gian Giacomo Galletti e del medaglione in bronzo di Federico Ashton restaurati ad opera del club.

Successivamente è stata scoperta la targa biografica davanti al monumento del grande benefattore, anch'esso restaurato lo scorso anno. Sempre ad opera del Lions Club Domodossola sono stati restaurati il busto in gesso di un soldato presso il famedio del cimitero ed un medaglione di Giorgio Spezia, che verrà conservato nel progettato Museo Civico di Palazzo San Francesco. Il Sindaco ha espresso la propria gratitudine al club per le benemerite attività a favore della nostra cultura.

 

La stessa sera a La Prateria, in regione Nosere, si è svolto un intermeeting con Lions Club Omegna e Leo Club Cusio – Ossola. Ospite d'eccezione la campionessa e primatista mondiale assoluta del “chilometro lanciato” sugli sci Valentina Greggio.

La ragazza verbanese ha raggiunto nello scorso marzo, sulla pista di Vars in Francia, la velocità di 247 km/ora: una prestazione incredibile, di cui è difficile rendersi conto e di cui siamo tutti ammirati ed orgogliosi. Ha raccontato con modestia e semplicità la sua meravigliosa avventura, destando sincera ammirazione nei presenti.

 

 

 

 

 

 

Lions Club Domodossola

Gianpaolo Fabbri

addetto stampa

 

INFO:– 349 8045990 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Presidente Gianpaolo Prola

Sei qui: Home News ed Eventi